Blocchi, Guadagnare con il sito

Blocchi »Pagamenti

La funzione Pagamenti (prima chiamata Pagamenti ricorrenti) consente di accettare pagamenti con carta di credito e debito per beni, servizi, abbonamenti, membership e donazioni e altro ancora. Questa funzionalità può essere utilizzata per creare entrate ricorrenti oppure pagamenti una tantum per il tuo sito.

La funzionalità Pagamenti è disponibile per tutti i siti che utlizzano l’editor a blocchi e dispongono di un piano WordPress.com Personale, Premium, Business o eCommerce. È anche disponibile per i siti ospitati personalmente su un piano Jetpack a pagamento.

Sommario

Informazioni su Pagamenti

  • Per ricevere i pagamenti, utilizza Stripe. Puoi impostare un nuovo account Stripe oppure connetterti a uno esistente. Stripe garantisce che i dati delle carte di credito siano crittografati.
  • Invia automaticamente le ricevute agli abbonati.
  • Per gli abbonamenti ricorrenti:
    • Effettua automaticamente l’addebito agli abbonati alla fine del periodo di rinnovo e trasferisce i fondi sul tuo account Stripe.
    • Consente all’acquirente di annullare l’abbonamento in qualsiasi momento.

Scopri tutto quello che c’è da sapere sulla creazione di un sito con membership a pagamento con WordPress.com dal nostro speciale sito sui tutorial con informazioni dettagliate per andare avanti.

↑ Indice dei contenuti ↑

Configurazione di Pagamenti

Devi eseguire due passaggi per utilizzare questa funzionalità:

  1. Configura almeno un piano di pagamento
  2. Aggiungi un pulsante al tuo sito web
Aggiunta di un pulsante Pagamenti

Il pulsante Pagamenti è un blocco che puoi inserire in articoli e pagine.

  1. Vai su Il mio sito → Sito → Pagine/Articoli
  2. Modifica la pagina o l’articolo a cui desideri aggiungere un pulsante di pagamento
  3. Aggiungi un nuovo blocco facendo clic sull’icona ( + ) oppure digita “/” per iniziare a cercare i blocchi
  4. Ricerca “pagamenti”

La prima volta che aggiungi un blocco Pagamenti ti viene richiesto di collegare il tuo account WordPress.com a Stripe. Stripe è lo strumento di elaborazione utilizzato per ricevere i pagamenti per la funzionalità Pagamenti.

Collegati a Stripe per i Pagamenti ricorrenti

Fai clic sul pulsante Connettiti per passare a Stripe e collegare il tuo account WordPress.com.

Connessione a Stripe

Puoi anche collegare il tuo account Stripe prima di aggiungere il primo pulsante visitando Il mio sito → Strumenti → Guadagna. Quindi, fai clic su Ricevi pagamenti per iniziare.

Se già disponi di un account Stripe, puoi effettuare l’accesso nella parte superiore dello schermo. In caso contrario, compila il modulo per creare il tuo nuovo account Stripe.

Qualsiasi importo guadagni utilizzando i Pagamenti di WordPress.com andrà sul tuo account Stripe. Da qui, puoi spostarlo sul conto personale di tua scelta. WordPress.com non ha mai accesso al denaro che guadagni.

Paesi e valute supportati da Stripe

Per iniziare ad accettare pagamenti utilizzando un account Stripe, devi essere un cittadino o possedere un’azienda in uno dei Paesi indicati di seguito. I clienti possono pagare utilizzando una carta di credito emessa in qualsiasi parte del mondo.

Paesi
  • Australia
  • Austria
  • Belgio
  • Bulgaria
  • Canada
  • Cipro
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Estonia
  • Finlandia
  • Francia
  • Germania
  • Grecia
  • Hong Kong
  • Irlanda
  • Italia
  • Giappone
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Malesia
  • Malta
  • Messico
  • Paesi Bassi
  • Nuova Zelanda
  • Norvegia
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Singapore
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Spagna
  • Svezia
  • Svizzera
  • Regno Unito
  • Stati Uniti
Valute
  • USD
  • AUD
  • BRL
  • CAD
  • CHF
  • DKK
  • EUR
  • GBP
  • HKD
  • INR
  • JPY
  • MXN
  • NOK
  • NZD
  • PLN
  • SEK
  • SGD
Account Stripe connesso

Dopo aver compilato il modulo Stripe e aver effettuato il collegamento al tuo account WordPress.com, verrai reindirizzato all’account WordPress.com dove vedrai: “Congratulazioni! Il tuo sito è ora collegato a Stripe. Ora puoi iniziare a guadagnare aggiungendo il tuo primo abbonamento.”

↑ Indice dei contenuti ↑

Creazione del primo piano

Sei pronto per creare il tuo primo piano. Aggiungi le seguenti informazioni:

  • Prezzo: a quanto ammonterà il pagamento
  • Valuta: in quale valuta verrà ricevuto il pagamento
  • Descrivi l’abbonamento in poche parole: questa descrizione apparirà nelle e-mail che riceveranno i clienti
  • Intervallo di rinnovo: la frequenza con cui verrà effettuato l’addebito agli abbonati. Può essere mensile o annuale. In alternativa, puoi impostare un pagamento una tantum.

Una volta fatto clic su “Aggiungi questo piano”, il pulsante Pagamenti verrà creato e inserito nel tuo articolo o nella tua pagina.

Puoi personalizzare il testo presente sul pulsante facendoci clic sopra e modificandolo direttamente e, se vuoi offrire una serie di prezzi di vendita, puoi aggiungere più pulsanti Pagamenti a una pagina.

↑ Indice dei contenuti ↑

Creazione di un pagamento una tantum

La creazione di un pagamento una tantum richiede gli stessi passaggi della creazione di un piano descritti sopra, eccetto che nel menu a discesa per Intervallo di rinnovo devi selezionare l’opzione per il pagamento una tantum.

↑ Indice dei contenuti ↑

Aggiunta di più piani

Dopo aver creato il tuo primo piano, puoi aggiungere più pulsanti e piani aggiungendo un altro blocco Pagamenti.

Quando aggiungi un altro blocco Pagamenti, potrai selezionare un piano esistente oppure Aggiungi un piano per crearne uno nuovo. Creare più piani è un ottimo modo per dare accesso a diversi livelli di contenuti esclusivi utilizzando il blocco Contenuti premium.

Utilizza un blocco di due colonne per allineare i pulsanti di pagamento accanto a una descrizione delle funzionalità del piano.

↑ Indice dei contenuti ↑

Impostazioni del blocco di pagamento

  • Prodotto: cambia il piano di pagamento associato al blocco specifico
  • Gestione: un link rapido ai tuoi guadagni, all’elenco degli abbonati e ai prodotti
  • Impostazioni colore pulsante: cambia il colore del pulsante e del testo
  • Avanzate: aggiungi classi CSS per definire lo stile dei pulsanti utilizzando CSS

Se non vedi le impostazioni del blocco sullo schermo, fai clic sull’icona Impostazioni accanto al pulsante Pubblica o Aggiorna.

↑ Indice dei contenuti ↑

Video: Come aggiungere membership al tuo sito web (in inglese)

Ti consigliamo anche il video in inglese “Come iniziare con gli abbonamenti su WordPress.com” se stai iniziando a lavorare con gli abbonamenti e le membership sul tuo sito web.

↑ Indice dei contenuti ↑

Tariffe correlate

La funzionalità Pagamenti è disponibile su tutti i piani a pagamento, sia per WordPress.com che per i siti WordPress.org connessi a Jetpack. Le tariffe si basano sul piano WordPress.com o Jetpack che hai e vengono calcolate in percentuale alle entrate.

Se hai un sito ospitato su WordPress.com, non devi preoccuparti delle tariffe del piano Jetpack in quanto si applicano solo ai siti WordPress.org ospitati personalmente.

Piano WordPress.comPiano JetpackTariffe correlate
WordPress.com eCommerce 0
WordPress.com BusinessJetpack Professional2%
WordPress.com PremiumJetpack Premium4%
WordPress.com PersonaleJetpack Personal8%
WordPress.com GratuitoJetpack GratuitoFunzionalità non disponibile

Oltre alle commissioni che paghi a noi, tieni presente che Stripe raccoglie il 2,9% + 0,30 dollari USA per ogni pagamento effettuato sul tuo account Stripe. Non ti trovi negli Stati Uniti? Controlla le commissioni di Stripe nella tua valuta.

Questo sistema ti consente di offrire Pagamenti con un investimento iniziale minimo. Man mano che il numero di abbonati aumenta, può avere senso passare a un piano superiore per ricevere più entrate.

↑ Indice dei contenuti ↑

Gestione di Pagamenti

Pagamenti offre una suite di strumenti che ti aiutano a monitorare e aumentare la tua base di abbonamenti.

Analisi delle entrate

Puoi visualizzare un’analisi dettagliata delle entrate andando su I miei siti → Strumenti → Guadagna → Ricevi pagamenti

  • Totale guadagni: mostra tutti gli addebiti ricevuti tramite i pulsanti Pagamenti sul tuo sito.
  • Ultimi 30 giorni: mostra le entrate che hai guadagnato negli ultimi 30 giorni.
  • Mese successivo: mostra gli addebiti in entrata nei prossimi 30 giorni. Ciò presuppone che nessuno annulli l’iscrizione e non include i nuovi abbonati.
Elenco abbonati

L’elenco degli abbonati è disponibile anche su I miei siti → Strumenti → Guadagna → Ricevi pagamenti.

Alla fine dell’elenco è presente un link per scaricare un file CSV contenente un elenco degli abbonati con i loro indirizzi e-mail, i dati dell’abbonamento e altre informazioni. Puoi usare questo file per connettere i pagamenti a qualsiasi sistema di contabilità o adempimento fiscale che stai usando.

Cancellazione di un abbonamento

I tuoi abbonati possono cancellare l’abbonamento in qualsiasi momento dai propri account WordPress.com. Puoi annullarne gli abbonamenti anche dall’elenco degli abbonati.

Sul lato destro dell’elenco degli abbonati, si trova il menu con i “tre punti”:

Una volta fatto clic su “Cancella l’abbonamento”, all’abbonato non verrà effettuato più alcun addebito. Tuttavia, con l’annullamento non rimborserai il cliente.

Emissione dei rimborsi

Puoi gestire tu stesso i rimborsi tramite la bacheca di Stripe. Segui le istruzioni qui per emettere un rimborso totale o parziale.

Gestione dei piani di pagamento

Nell’elenco degli abbonati, troverai opzioni per modificare i piani di pagamento (ovvero gli importi).

Dopo aver fatto clic con la freccia a destra di questa sezione, vedrai:

Modifica di un piano

Per modificare i dettagli di un piano esistente, fai clic prima sui tre punti a destra del piano e poi su Modifica.

Puoi modificare:

  • Valuta
  • Prezzo
  • Pianificazione dei rinnovi
  • Descrizione

Puoi anche aggiungere un’opzione “Paga quanto vuoi” e la possibilità di consentire allo stesso cliente di iscriversi più volte allo stesso piano.

Se modifichi un qualsiasi prezzo, gli abbonamenti esistenti non subiranno cambiamenti. Continueranno a rinnovarsi allo stesso prezzo iniziale.

Eliminazione di un piano

Per eliminare un piano esistente, fai clic prima sui tre punti a destra del piano e poi su Elimina.

 

NOTA: qualsiasi abbonamento esistente continuerà. Se vuoi terminare gli abbonamenti per i clienti esistenti, contatta un Happiness Engineer.

↑ Indice dei contenuti ↑

Opzione "Paga quanto vuoi"

L’opzione “Paga quanto vuoi” consente ai contributori/abbonati a pagamento di personalizzare “l’importo del contributo” al momento del pagamento.

Il prezzo predefinito sarà uno selezionato da te, ma sarà possibile modificarlo durante il processo di pagamento.

↑ Indice dei contenuti ↑

Scollegamento dell'account Stripe

Puoi scollegare Stripe andando su I miei siti → StrumentiGuadagnasezione Pagamenti. Se scorri fino alla parte inferiore della pagina, vedrai “Scollega account Stripe”.

Scollegare qui l’account Stripe significherà:

  • Rimuovere Stripe da tutti i siti WordPress.com e Jetpack
  • Impedire ai visitatori di acquistare un abbonamento
  • Bloccare i rinnovi per qualunque abbonato a pagamento

↑ Indice dei contenuti ↑

Suggerimenti per l'uso di Pagamenti

Accesso limitato ai contenuti

Utilizza il blocco Contenuti premium nell’editor di WordPress per creare contenuti destinati ai soli abbonati oppure uno specifico invito all’azione (Abbonati/Accedi) per i non abbonati.

Scopri di più sul blocco Contenuti premium qui.

Riutilizzo dello stesso piano

Alcuni visitatori si trasformeranno subito in abbonati, mentre altri potrebbero aver bisogno di più promemoria. Ecco perché è pratica comune ripetere le offerte più volte sul tuo sito e su più articoli e pagine.

Per semplificare il processo di aggiunta del pulsante Pagamenti in più posizioni, ogni nuovo pulsante include tutti i prezzi di vendita che hai già aggiunto. Quando inserisci un nuovo blocco Pagamenti nel tuo articolo, puoi selezionare uno dei piani di pagamento aggiunti in precedenza.

Non dimenticarti degli abbonati.

Le persone che hanno deciso di supportare il tuo sito si aspettano di ottenere qualcosa in cambio del loro supporto insieme ai tuoi fantastici contenuti.

Abbiamo notato che la maggior parte dei creatori di su focalizzano sul dare valore aggiunto e mantenere i loro sostenitori.

  • Inviano e-mail alla loro community.
  • Pubblicano video o altre opere d’arte pubblicamente.
  • Ricordano ai loro fan che tutto questo è possibile grazie al loro supporto.

E soprattutto: continua a creare.

↑ Indice dei contenuti ↑

Confronta le opzioni di pagamento su WordPress.com

Scopri di più sul blocco Pagamenti sopra. Puoi consultare svariati documenti di supporto per informazioni sui blocchi Contenuti premium Paga con PayPal oppure la funzionalità Negozio disponibile solo negli Stati Uniti e in Canada.

Questa guida è stata utile? Invia un feedback su questa guida.